Una pompa idraulica per ridare vita ad una comunità

“Chiunque vi darà da bere un bicchiere d’acqua nel mio nome perché siete di Cristo, vi dico in verità che non perderà la sua ricompensa” (Marco 9,41).
 Il Signore ama vederci all’opera per sovvenire alle necessità dei nostri fratelli bisognosi, e ci promette perfino una ricompensa sicura!

Quando è giunto il messaggio che mi comunicava che la comunità missionaria ‘Yesu Ahuriire’ di Mbarara, in Uganda, da alcuni mesi non poteva più utilizzare l’acqua del pozzo a causa della rottura della pompa idraulica, immediatamente ho avvertito tutta la difficoltà che i miei fratelli stavano vivendo …

La comunità ‘Yesu Ahuriire’ è una comunità residenziale di famiglie e giovani dedicati al Signore a tempo pieno per la diffusione della buona novella di Gesù. I corsi di evangelizzazione e di formazione pastorale che offrono servono ogni anno centinaia di giovani anglofoni provenienti da molti Paesi del centro e del sud dell’Africa. E molte realtà carismatiche sono state rivitalizzate nello spirito dal loro apostolato.

La loro accoglienza è sempre aperta a tutti e io stesso posso testimoniare come sia stato ospitato da loro ogni volta che, viaggiando in Uganda, dovevo necessariamente passare da Mbarara per recarmi da Kampala a Kichwamba, nell’area sud occidentale di Rubirizi, per visitare il nostro orfanotrofio ‘HOLA’. Ho da loro sempre ricevuto vitto e alloggio e amicizia disinteressata … e – con gran fiducia e rispetto – mi è stato sempre chiesto di offrire formazione spirituale a tutti i membri della comunità …: Accade che, a volte, chi meno ha è molto più generoso di chi ha …! 

Ora, per una comunità missionaria residenziale, nella lontana Africa, che vive di provvidenza e dei frutti del proprio lavoro agricolo e zootecnico, l’acqua è una risorsa essenziale. E se consideriamo che questa rottura della pompa idraulica accade dopo più di un anno di pandemia covid19, che ha praticamente fermato ogni attività missionaria in tutto il mondo, la situazione è apparsa realmente drammatica al CDA della nostra Fondazione.

Ma provvidenzialmente il Signore ci aveva già preparato anche a questa emergenza. Tre nostre Fraternità italiane erano pronte e hanno accolto l’invito a contribuire alla raccolta di €2.300 per l’acquisto, l’istallazione e il collaudo di una nuova pompa idraulica. In pochissimi giorni siamo riusciti ad inviare quanto necessario per il ripristino dell’erogazione dell’acqua! La Provvidenza divina risponde sempre ai bisogni di coloro che sperano in Dio.

Alleluia Signore Gesù … continua ad usarci per manifestare il Tuo amore ai tuoi figli … Venga presto il Tuo Regno! 

Oreste