Una campagna di solidarietà per l'Ucraina

Nel mese di marzo 2022 tutta la Comunità Magnificat
si è attivata per raccogliere
e inviare un contributo di misericordia concreto a coloro che, non lontani da noi, scappano dagli orrori
della guerra …

Diamo gloria a Dio, carissimi, perché come
Operazione Fratellino della Fondazione Magnificat

abbiamo trovato una via diretta e sicura per far giungere a destinazione
le nostre offerte raccolte per l’EMERGENZA UCRAINA
a sostegno di quanti soffrono per la guerra,
affiancandoci ai frati cappuccini …
GRAZIE INFINITE A TUTTI I GENEROSI DI CUORE …

In Ucraina vivono e operano 36 frati cappuccini che vivono in 7 comunità: metà di questi sono ucraini, metà polacchi, e per ora tutti, grazie a Dio, sono vivi e non hanno subito alcun danno né fisico né materiale. Nessuno di loro ha voluto abbandonare l’Ucraina per essere, attraverso l’opera missionaria, segno tangibile della Speranza per quanti subiscono il dramma della guerra.

Scrivono; “Tante persone trovano ricovero presso i nostri conventi e le chiese che, soprattutto durante i bombardamenti, divengono sempre più centri di fraternità. In tutti i conventi vengono ricevuti i profughi che, numerosissimi, fuggono verso il confine con la Polonia e le nostre case diventano rifugio anche per quanti preferiscono rimanere sul territorio ucraino e si fermano dove la situazione è più sicura: soprattutto vicino al confine e nella parte transcarpatica dell’Ucraina. E in Polonia, pur non avendo contatto diretto con la guerra, i frati cappuccini si impegnano ad affrontarne gli effetti, accogliendo i profughi e portando personalmente il cibo e gli aiuti umanitari facendo la spola con i furgoncini tra Polonia e l’Ucraina, soprattutto verso i conventi di Leopoli e Uzhgorod”.

Per aiutare questa benemerita opera missionaria, come Fondazione Magnificat ci siamo affiancati all’opera della Redazione francescana di Frate Indovino, che sta raccogliendo beni di prima necessità e sostegno economico. Nella raccolta sono anche coinvolti i conventi cappuccini del Centro Italia e alcune Caritas diocesane (in particolare la Caritas della Diocesi di Perugia – Città della Pieve), insieme ad altre realtà del terzo settore, enti mutualistici e imprese.

Un convoglio partirà da Perugia sabato 9 aprile alla volta della sede della Custodia cappuccina d’Ucraina a Cracovia. Con i frati cappuccini di Polonia e Ucraina, con il Ministro Provinciale dei cappuccini del Centro Italia (fr. Matteo Siro) e il Direttore della Caritas della Diocesi di Perugia – Città della Pieve (don Marco Briziarelli) sarà celebrata la Domenica delle Palme presso la chiesa della Madonna di Loreto di Cracovia, fondata dai padri cappuccini nel 1695, dove sarà consegnato quanto raccolto in quest’azione di carità.

(Estratto dal comunicato: #EmergenzaUcraina della Provincia Serafica Immacolata Concezione OFM Cap – Perugia, del 31 marzo 2022).

Chi avesse desiderio di contribuire a questo progetto anche nei mesi a seguire, può continuare ad inviare donazioni individuali o raccolte alla Fondazione Magnificat tramite il seguente link

PayPal

o tramite Bonifico B.rio a:
IBAN: IT03W0200803039000103253594
BIC Swift UNCRITM1J07  
specificando come causale: EMERGENZA UCRAINA 2022. Grazie!