P
rogetto della Comunità Magnificat

Realizzato dalla Fondazione Magnificat onlus

uganda | progetto sal

Chi accoglie anche uno solo di questi bambini in nome mio, accoglie me.
(Mt 18,5)

IL PROGETTO

Little John è un bimbo con gravi disabilità di sedici anni circa, trovato all’età di quattro/cinque anni nella vicina foresta al confine tra l’Uganda, il Congo e il Ruanda. Certamente, un figlio abbandonato da profughi che fuggivano dalla guerra. I dottori affermano che deve aver vissuto almeno alcuni mesi da solo nella foresta, cibandosi di erba e nient’altro e rimanendo miracolosamente indenne dagli attacchi di animali selvatici. Tutta la parte destra del suo corpo era atrofizzata e, non potendo parlare, John esprime i suoi sentimenti attraverso gridolini più o meno intensi, veramente espressivi. 

Guardando e conoscendolo, puoi comprendere quanto si possa amare la vita fino a sopravvivere miracolosamente anche con niente. 

Ormai da qualche anno Little John risiede nel centro riabilitativo Katalemwa Hospital di Kampala, all’interno del quale ha fatto grandi passi in avanti in questi anni rispetto al suo punto di partenza: ha imparato a dire alcune parole, comprende frasi semplici, sa mangiare e ha iniziato a camminare da solo, anche grazie all’ausilio di scarpe ortopediche speciali. Purtroppo, però, la sua crescita fisica è diventata un intralcio per i suoi miglioramenti nel camminare. Infatti, attualmente le sue gambe fragili non riescono bene a reggere il peso del suo corpo. Per questo Little John continua ad avere necessità di cure riabilitative e sarà presto trasferito in un altro ospedale specializzato nella riabilitazione, nella speranza di ottenere migliori risultati.

Durante le vacanze tra un quadrimestre ed un altro, torna alla sua casa: House of Love Africa, dove i suoi amici non vedono l’ora di riabbracciarlo ogni volta.