etiopia | progetto sal

Signore, Tu ci darai la pace, poiché ogni opera nostra la compi Tu per noi
(Is 26,12)

IL PROGETTO

Shito è una vedova di 50 anni, mamma di 4 figli, di cui uno seminarista. La sua famiglia vive in un villaggio e la sua casa è una capanna fatta di legno.

Alcuni mesi fa ha dovuto subire un trapianto di rene e l’Ospedale Bona di Addis Abeba l’ha inviata per l’intervento a Seul, in Corea del Sud.

Lo scorso marzo è stato necessario un secondo intervento
chirurgico e per questo secondo viaggio in Corea – come per il primo – la famiglia di Shito ha dovuto vendere praticamente tutto ciò che aveva e ha dovuto sottoscrivere un mutuo con l’Ospedale etiope.

La Fondazione Magnificat, tramite Operazione Fratellino ha preso a cuore
questa particolare situazione di necessità e ha deciso di coprire tutte le spese e di estinguere il mutuo.